Skip to content

Materiali naturali per l’edilizia sostenibile: tra sfida e realtà

Evento libero
Suggerito per le scuole

AGENDA

Il patrimonio edilizio mondiale raddoppierà entro il 2060 e per contrastare i cambiamenti climatici, sarà cruciale abbattere le emissioni di gas serra nella realizzazione di edifici nuovi o negli interventi di riqualificazione.  Abitazioni e capannoni producono l’11% delle emissioni globali di CO2, pari al 40% del totale, già nel processo di costruzione e durante l’intero ciclo di vita dell’edificio. Il resto è prodotto dalla loro gestione, dall’energia utilizzata per riscaldare, raffreddare e illuminare. Cercare di abbattere le emissioni nella fase pre-uso degli edifici è, quindi, cruciale.

L’altra necessità è quella di riqualificare gli edifici secondo alti standard di efficienza energetica, utilizzando quanto più possibile materiali a basso impatto ambientale in grado anche di migliorare la qualità della vita degli utilizzatori finali. Il quadro normativo spinge verso l’utilizzo di prodotti sostenibili che portano gli operatori economici ad adeguarsi alle nuove richieste dei committenti sia nella PA che nel settore privato. Si rende quindi quanto mai urgente rivedere l’attuale modello produttivo del settore delle costruzioni per migliorare la gestione dell’intera catena del valore e dal relativo flusso di rifiuti.

E’ fondamentale adeguarsi già nella fase di design prevedendo l’utilizzo di materiali riciclati, materie prime seconde provenienti anche da altri settori produttivi possibilmente vicini territorialmente. Questo permetterebbe il cambio di modello produttivo da lineare a circolare, garantendo un minor impatto ambientale nella produzione e nell’utilizzo degli edifici.

Nell’ambito del progetto SOS, l’ENEA sta sperimentando lo sviluppo di pannelli strutturali multifunzionali, eco-sostenibili e ‘intelligenti’ basati sull’utilizzo di materiali naturali di origine vegetale o animale come la canapa o la lana che consentono di ridurre fortemente la CO2 in sostituzione di quelli di origine petrolchimica.

Durante la Notte Europea dei Ricercatori (ERN-APULIA 2, H2020-MSCA-NIGHT-2020, sovvenzione 955297) si svolgerà un Seminario online per approfondire questo tema e per presentare il progetto SOS, ormai alle battute conclusive.

L’evento sarà rivolto a studenti, agli ordini professionali, ai cittadini e ai manager di PMI e affronterà le problematiche relative alle materie prime seconde che possono essere utilizzate sul nostro territorio per le esigenze del settore delle costruzioni.

PROGRAMMA

15:00 – 15:15     Apertura e saluti

Dr.ssa Vincenza A.M. Luprano (Chair) – Ricercatrice ENEA, Laboratorio Materiali Funzionali e Tecnologie per Applicazioni Sostenibili, ENEA – Centro Ricerche Brindisi

15:15 – 15:30     Smart Operating Shelter: il progetto SOS

Dr. Cosimo Tafuro – RI SpA, Trepuzzi (Lecce) – Responsabile Scientifico progetto SOS

15:30 – 15:45     La filiera della lana e carta per l’economia circolare del nostro territorio

Dr.ssa Anna Mevoli – Ricercatrice ENEA, Laboratorio Materiali Funzionali e Tecnologie per Applicazioni Sostenibili, ENEA – Centro Ricerche Brindisi

15:45 – 16:00     Isolanti naturali commerciali e loro proprietà

Dr.ssa Monica Schioppa – Tecnologa ENEA, Laboratorio Materiali Funzionali e Tecnologie per Applicazioni Sostenibili, ENEA – Centro Ricerche Brindisi

16:00 – 16:15     La reazione al fuoco degli isolanti naturali

P.I. Tommaso Marcianò – Tecnico ENEA, Laboratorio Materiali Funzionali e Tecnologie per Applicazioni Sostenibili, ENEA – Centro Ricerche Brindisi

16:15 – 16:30     Hackustica: startup vincitrice PIN 2019 (Pugliesi INnovativi)

Leonardo Lococciolo – Hackustica – startup vincitrice PIN 2019 (Pugliesi INnovativi)

16:30 – 16:45     Salubrità indoor: la scommessa di un’edilizia sostenibile

P.I. Patrizia Aversa – Tecnico ENEA, Laboratorio Materiali Funzionali e Tecnologie per Applicazioni Sostenibili, ENEA – Centro Ricerche Brindisi

16:45 – 17:00     Conclusioni

Dr. Tony Matarelli – Sindaco Comune di Mesagne (Brindisi)

Ulteriori informazioni:

La partecipazione è gratuita. Dopo la registrazione i partecipanti riceveranno un link per seguire l’evento online.

URL: https://www.enea.it/it/seguici/events/ern-apulia-2020/materiali-naturali-per-l2019edilizia-sostenibile-tra-sfida-e-realta

Registrazione:

La registrazione gratuita potrà essere effettuata al link: https://connect.portici.enea.it/e5ugkovoqvxy/event/registration.html

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email