Skip to content

COVID-19: tra dati scientifici, innovazioni tecnologiche e fake news. Il ruolo dell’informazione

Evento libero
Suggerito per le scuole

AGENDA

La pandemia da COVID-19 ha raggiunto una diffusione molto critica a livello globale. In particolare, nell’emisfero settentrionale del pianeta, dove sembra ci sia stata l’origine della diffusione del virus, la situazione locale/nazionale è diversa sia da un punto di vista della numerosità dei contagi che della capacità di reazione del sistema sanitario nazionale dei vari Paesi interessati.

In Europa, la situazione è attentamente monitorata dalle Autorità Sanitarie Nazionali, Commissione Europea, Organizzazione Mondiale della Sanità. In Italia, il Ministero della Salute controlla quotidianamente il livello del contagio nazionale, ed in collaborazione con le Regioni, vengono adottate misure di contenimento adeguate allo stato corrente del contagio locale, valutato periodicamente ogni 2 settimane sulla base di vari indicatori epidemiologici, per contrastare in maniera efficace e puntuale la diffusione.

Molti gruppi di ricerca ed aziende farmaceutiche stanno correndo contro il tempo per mettere a punto vaccini, test rapidi affidabili, nuove cure anti-virali, ed altro per cercare di fornire vaccini già efficaci in fase di trial, ma da mettere in produzione di massa, per la difesa della salute pubblica contro il COVID-19.

Sul fronte della ricerca medico-farmaceutica, gli anticorpi monoclonali sembrano essere una soluzione promettente per mitigare la pandemia da COVID-19.

L’obiettivo del webinar, a cui parteciperanno illustri scienziati nazionali ed internazionali, ed autorità sanitarie regionali/locali, è di dare informazioni ai cittadini sull’evolversi della pandemia su base di evidenza scientifica contrastando fake news e comportamenti non consapevoli.

Durante la Notte Europea dei Ricercatori (ERN-APULIA 2, H2020-MSCA-NIGHT-2020, grant number 955297) si svolgerà un Seminario online per approfondire lo stato della diffusione della pandemia da COVID-19 e contenere il contagio.

L’evento sarà rivolto a studenti, ordini professionali, manager e cittadini, affrontando le problematiche descritte in una panoramica divulgativa con approccio multidisciplinare.

PROGRAMMA

20:00 – 20:30    Apertura e saluti

Chairs: Dr. Michele Penza e Dr. Marco Alvisi – ENEA – Centro Ricerche Brindisi

Moderatrice: Dr.ssa Enrica Battifoglia – ANSA canale Scienza e Tecnica

Interviene: Ing. Riccardo Rossi – Sindaco Comune di Brindisi – Presidente Provincia di Brindisi

Interviene: Dr.ssa Carmela Marino – Responsabile Divisione Tecnologie e Metodologie per la Salvaguardia della Salute – ENEA – Centro Ricerche Casaccia

20:30 – 21:00     Il Caso-studio di sorveglianza sanitaria del Comune di Vò in Veneto

Prof. Andrea Crisanti – Direttore Dipartimento Medicina Molecolare e del Laboratorio di Microbiologia – Università di Padova

Domande mediate dalla Moderatrice

21:00 – 21:30     La pandemia in Lombardia

Prof. Massimo Galli – Direttore Clinica Malattie Infettive dell’Ospedale Sacco di Milano – Università Statale di Milano

Domande mediate dalla Moderatrice

21:30 – 22:00     Andamento della pandemia in Puglia

Prof. Pierluigi Lopalco – Professore di Igiene, Università di Pisa – Assessore alla Sanità e Welfare della Regione Puglia

Domande mediate dalla Moderatrice

22:00 – 22:30     Etica ed integrità della ricerca scientifica in epoca pandemica

Prof. Enrico M. Bucci – Adjunct Professor of Biology – Sbarro Health Research Organization in the College of Science and Technology of the Temple University (Philadelphia, USA)

Domande mediate dalla Moderatrice

22:30     Conclusioni

Ulteriori informazioni:

La partecipazione è gratuita. I partecipanti registrati riceveranno un link per seguire l’evento online.

https://www.enea.it/it/seguici/events/ern-apulia-2020-1/covid-19-lo-stato-locale-e-nazionale-della-pandemia-globale

Registrazione:

La registrazione gratuita potrà essere effettuata al link:

https://connect.portici.enea.it/e2a5m509dexo/event/registration.html

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email